Come pianificare strategicamente il prossimo anno?

Blog Single

La pianificazione aziendale non è solo per le start-up. Fare piani aziendali è una parte importante della gestione della tua attività, della definizione di obiettivi e della massimizzazione dei risultati.

Hai iniziato a pianificare la tua attività per il  2020 - qualcosa al di là di "fare di meglio"?

Se non lo hai fatto, allora è il momento giusto per iniziare. Un'impresa senza un piano è un'attività in caduta libera, come dice il vecchio adagio "non riuscire a pianificare sta pianificando di fallire".

L'inizio del nuovo anno è il momento perfetto per rispolverare il piano aziendale dell'anno scorso e fissare alcuni nuovi obiettivi per il futuro. Mentre alcuni imprenditori adorano pianificare, altri si sentono sopraffatti dal processo. Come decidi solo una manciata di obiettivi che hanno la priorità, con così tante parti mobili che compongono un'azienda?

Questi suggerimenti possono aiutarti a iniziare a fare brainstorming su come la tua azienda può pianificare un maggiore successo negli anni a venire.

1. Ridefinisci la tua proposta

Il pitch  che hai usato un anno fa - o anche sei mesi fa - è ancora preciso? A meno che tu non sia chiarissimo su chi sei come azienda, chi sei qui per servire e cosa speri di raggiungere nei prossimi 1-3 anni, sarà difficile trovare obiettivi significativi.

Dai un'occhiata alla visione della tua azienda, alla missione e ai valori fondamentali. Se hanno bisogno di modifiche per riflettere dove si trova la tua azienda oggi e dove vuoi che vada, inizia da lì. Quindi puoi passare alla definizione di alcuni utili obiettivi a lungo e breve termine.

2. Completare un'analisi SWOT

Una volta che hai una panoramica della tua attività, il passo successivo è completare un'analisi SWOT, che esamina i tuoi punti di forza, debolezza, opportunità e minacce. In un contesto aziendale, questo è uno strumento prezioso per scoprire opportunità che puoi sfruttare e debolezze che puoi eliminare. È un'analisi abbastanza semplice che può avere un grande impatto.

Per iniziare, ci sono alcune domande che dovresti porti:

• Punti di forza

o Cosa fai bene?

o Quali sono le tue abilità uniche?

o Che esperienza hai?

• Punti di debolezza

o Dove devi migliorare?

o Quali risorse ti mancano?

o Quanto costa tempo e / o denaro?

• Opportunità

o Come puoi fare di più per i tuoi clienti esistenti?

o Come puoi utilizzare la tecnologia per migliorare la tua attività?

o Ci sono nuovi destinatari da raggiungere?

• Minacce

o Quali ostacoli affronti?

o Cosa sta succedendo nel tuo settore?

o Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti che non sei?

3. Pianifica il quadro generale

Gli imprenditori sognano in grande - e dovrebbero! Pensare in grande può portare a prodotti e servizi innovativi che diventano la base di aziende innovative e di successo.

Quando si tratta di fissare obiettivi, anche pensare in grande è anche molto utile. Tuttavia, al fine di realizzare quelle grandi idee come "aumentare la quota di mercato" o "aumentare i profitti", è necessario suddividerle in obiettivi e strategie più piccoli e specifici legati a un budget e una sequenza temporale.

Ad esempio, mentre il tuo obiettivo generale potrebbe essere quello di "aumentare i profitti del 50% entro la fine del prossimo esercizio finanziario", i tuoi obiettivi più piccoli potrebbero includere:

• Lancio di una campagna sui social media la prima settimana di gennaio per attirare 2.500 nuovi contatti attivi entro x

• Incremento delle vendite totali del 40% con l'apertura di un negozio online entro il 1 ° luglio.

La chiave è definire obiettivi misurabili e raggiungibili.

4. Imposta i tuoi KPI

Per essere sicuri che i tuoi obiettivi siano misurabili e raggiungibili, il posto giusto per iniziare è impostare alcuni KPI. La chiave per impostare KPI attuabili è esaminare sia i tuoi obiettivi a breve che a lungo termine. Suddividere il piano annuale in obiettivi Q1.

Per metterlo in prospettiva, supponiamo che il KPI di marketing a lungo termine sia di 2.500 MKL (lead qualificati per il marketing) al mese. Da lì, vorrai tornare indietro e determinare i tuoi obiettivi a breve termine in base ai numeri dell'anno scorso. Supponiamo che attualmente generi 1.500 MQL al mese e hai 12 mesi per raggiungere il tuo obiettivo, il che significa che devi generare altri 83 MQL al mese per raggiungere il tuo obiettivo. In Q1, ciò significa che devi guadagnare 250 MQL.

Infine, devi definire la metrica della stella polare. Questo è il KPI che li governa tutti. Sarà il tuo tema principale per il 2020 e quello che utilizzerai per definire la tua attività e il suo successo durante tutto l'anno. Una buona metrica della stella polare normalmente ha questi tre attributi:

1. misura il momento in cui un cliente trova valore dal tuo prodotto,

2. rappresenta il nucleo della tua attuale strategia di prodotto e

3. è un indicatore principale (non in ritardo) di un risultato commerciale futuro a cui la tua azienda tiene.

Ad esempio,  una buona metrica di inizio  per una società di vendita al dettaglio online potrebbe essere "numero di utenti settimanali che completano il loro primo ordine".

5. Considera la tua organizzazione nel tuo piano

Successivamente, vorrai aggiornare o creare un business plan per l'anno a venire. Ciò creerà la traiettoria per la tua attività e assicurerà che tutti nella tua azienda siano sulla stessa linea.

Innanzitutto, vorrai un piano aziendale globale che definisca la linea superiore della tua attività futura. Successivamente, chiedi a ciascun dipartimento di creare un piano che delinei e definisca le loro iniziative per l'anno. Dovrebbe essere basato sugli obiettivi dell'azienda. Infine, riunisci il tuo team esecutivo per approvare tutto il piano annuale. Questo per garantire che tutti siano sulla stessa linea e che ciascun dipartimento sia pronto a supportare gli altri. Ciò garantisce che la tua azienda abbia un piano coerente e che tutti stiano lavorando verso un obiettivo comune.

Naturalmente, elaborare un business plan per l'anno a venire è solo una parte dell'equazione. Dovrai anche monitorare i tuoi progressi, condividere i risultati della tua azienda con il tuo team su base regolare. Tracciare i risultati aiuterà i tuoi dipendenti a rimanere motivati ​​e ti darà anche la possibilità di adattare i tuoi obiettivi e le tue strategie in tempo per raggiungere i migliori risultati possibili entro la fine dell'esercizio.

Share this Post: