L’applicazione della Blockchain non conosce limiti

Blog Single

Se ne sente parlare molto in questo periodo. Si tratta di una tecnologia che sfrutta un database distribuito con la tecnologia peer-to-peer e che chiunque può prelevarlo dal web, diventando così un nodo della rete.

Estrapolata dal suo contesto in cui è nata (le ICO per le cryptovalute) può essere utilizzata in tutti gli ambiti in cui è necessaria una relazione tra più persone o gruppi. Può garantire il corretto scambio di titoli e azioni, può sostituire un atto notarile e può garantire la bontà delle votazioni, proprio perché ogni transazione viene sorvegliata da una rete di nodi che ne garantiscono la correttezza e ne possono mantenere l’anonimato.

Nata quindi in un settore molto specifico, quello della finanza, oggi della Blockchain si apprezza il meccanismo, tanto da averla importata nei settori piu’ disparati.

In quali ambiti si sta muovendo dunque la tecnologia di blockchain:

-          Alimentazione: la blockchain consente di sviluppare un sistema e una filiera piu’ sicuri ed efficienti. IBM ha in proposito sviluppato un programma che si chiama Food Trust Blockchain Network. Il vantaggio promesso a rivenditori, fornitori, coltivatori e distributori dell'industria del food è nello specifico la tracciabilità dei prodotti praticamente in tempo reale

-          Sanità: un enorme potenziale per risolvere criticità legate alla gestione sicura dei dati dei pazienti, alla contraffazione dei farmaci o alla tracciabilità dei dati nell’ambito della ricerca

-          Contenuti digitali: uno strumento utile per combattere la pirateria. Sony stessa ha annunciato un sistema di protezione del diritto d'autore che potrebbe presto essere adottato per tutto il suo vasto catalogo di contenuti digitali, dalla musica e i film fino ai videogiochi e persino materiale per l'istruzione.

-          Voto online: è cominciato l’iter che porterà le istituzioni a sperimentare nuove forme di voto attraverso l’uso della tecnologia blockchain

-          Mobilità: entro il 2021 il 59% delle compagnie aeree e il 34% degli aeroporti avvieranno test o ricerche su questa tecnologia, vista come un’alleata per semplificare operazioni come la gestione delle identità dei passeggeri e la tracciatura dei bagagli

 

Naturalmente l’elenco non si ferma, e anzi molte sono le aziende che manifestano interesse per utilizzare la blockchain nel proprio settore. Certo è che, mentre le criptovalute non convincono fino in fondo, la tecnologia blockchain si è in realtà evoluta e la sua diffusione pare inarrestabile.

Share this Post: