La diminuzione dei fallimenti prosegue

Blog Single

L’ ”Osservatorio fallimenti, procedure e chiusure di imprese” di Cerved ha fornito qualche dato positivo, dopo aver analizzato i dati del primo semestre 2018.

Nel solo primo semestre i fallimenti sono calati del 5,7% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Stessa cosa per le liquidazioni coatte amministrative, che sono diminuite del 18,9% su base annua.

Nota meno positiva è il numero di imprenditori che decide di liquidare volontariamente società in bonis cioè senza precedenti procedure concorsuali: nel primo semestre sono state 29.445, una cifra in aumento (+1,3% su base annua) che segna un’inversione di tendenza rispetto allo stesso periodo del 2017, quando le chiusure volontarie erano calate del 3,7%.

Purtroppo, se la situazione è abbastanza trasversale sui diversi settori economici non è lo stesso per le aree geografiche. Alcune Regioni, come Calabria, Lazio e Sicilia vivono una tendenza opposta. Il numero dei fallimenti ha infatti continuato ad aumentare. Le piu’ colpite sono le società di capitale, il cui numero continua a diminuire, esattamente come per le società di persone e le imprese individuali.

Uno sguardo all’estero ci racconta di situazioni non dissimili da questa. In Svizzera ad esempio, il numero di fallimenti su base annua è salito del 3%. Tuttavia, aumenta il numero di nuove imprese, a significare una fiducia nella ripresa economica, che forse da noi ancora manca.

Share this Post: