Italia Ventures II: 150 milioni per le PMI del Sud

Blog Single

La Legge di stabilità 2018 ha istituito un nuovo fondo Private Equity, con una dotazione iniziale di 150 milioni e gestito da Invitalia Ventures, la SGR di Invitalia.

Si tratta di un Fondo chiuso, con una durata di 12 anni e risorse a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la coesione. Ci si aspetta, come successo per Italia Ventures I, la sottoscrizione da parte di altri investitori, e l’aumento delle disponibilità.

L’obiettivo è quello di stimolare la crescita delle imprese del Sud Italia, parte grazie al Fondo stesso parte grazie al richiamo di investimenti privati.

Infatti, Italia Ventures II effettuerà investimenti diretti apportando fino al 50% dell’investimento, laddove almeno il rimanente 50% arrivi da un investitore privato.  I possibili beneficiari sono imprese sopra i 10 milioni di fatturato operanti in settori quali agrofood, meccatronica, healthcare, turismo, moda e lifestyle. Un bacino di circa 300 imprese in cui il Fondo potrà attingere.

Il Private Equity si apre quindi a regioni tendenzialmente marginali, come numero e dimensione di operazioni. Questo per sostenere la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese del Sud, che negli ultimi anni hanno dimostrato tassi di sviluppo simili a quelle del Nord.


Share this Post: